Da 0-3 a 4-3: la splendida rimonta della BDL a Sandrigo. La salvezza si deciderà all’ultima giornata

SANDRIGO (Vicenza) – Una rimonta di cuore dopo esser stata sotto di tre gol, l’ultima giornata sarà decisiva. La BDL Correggio e i suoi giocatori hanno dimostrato fino all’ultimo di voler credere alla salvezza e lo testimonia il successo conquistato per 4-3 contro il Sandrigo. Dopo la sconfitta interna contro Monza, le possibilità di restare nel massimo campionato si erano affievolite e solo una vittoria avrebbe mantenuto vive le speranze. Detto, fatto. Terza vittoria su cinque partite dei playout, la seconda contro la compagine veneta, che ha un solo punto di vantaggio sulla formazione biancorossoblu (19 a 18). Per i verdetti finali bisognerà attendere l’ultimo turno dei playout, che prevede Matera-Correggio e Sandrigo-Monza: 50 minuti di passione che saranno suddivisi in due giornate dato che la squadra di Pablo Jara scenderà in pista mercoledì mentre il match del palasport di Sandrigo sarà in programma sabato.

Calcoli che sono possibili grazie alla vittoria di ieri sera e voluta a tutti i costi dagli emiliani. Dopo i due cartellini blu mostrati dalla coppia arbitrale Molli-Giangregorio a Neves e Tudela nell’arco di 11 secondi (tra 15’21” e 15’32”), a sbloccare il match è stato il tiro di rigore di Diogo Neves a quota 21’03” del primo tempo. L’inizio della ripresa vede proseguire l’ottimo momento della formazione biancazzurra, capace di trovare il bis con Marc Pallares a quota 6’49” mentre il tiro di Alberto Pozzato viene deviato in rete da Marco Poletto solamente 76 secondi più tardi. Il risultato di 3-0 a quota 8’05 del secondo tempo sembra spegnere le speranze per la BDL Correggio e aprire le porte della matematica retrocessione in A2.

Così non è perché proprio qui inizia la rimonta della BDL. Il sussulto d’orgoglio arriva a soli 16 secondi dal gol veneto: l’urlo di Max Thiel effettuato dopo aver realizzato il tiro diretto del 3-1 è la scossa che innesca la squadra reggiana e la rimette in corsa, anche se i biancorossoblu rischiano il 4-1 dopo un contropiede di Poletto che si stampa sul palo. A quota 16’12” la riapre definitivamente Alvaro Osorio (17 reti per lui in stagione) segnando il gol del 3-2 con un diagonale che s’insacca sotto alla traversa. Il Correggio capitalizza il momento favorevole trovando il 3-3 grazie al tiro di rigore da Andrea Fantozzi a meno di sei minuti dal termine. E’ una sfida di nervi e un nuovo tiro diretto per la formazione di Pablo Jara permette di ribaltare definitivamente il risultato: ci pensa nuovamente Max Thiel, chirurgico dal tiro diretto (2/2) per regalare il vantaggio al Correggio a 129 secondi dalla fine e il successo. Tutto rimandato all’ultima giornata.

 

Il tabellino:

TELEA MEDICAL SANDRIGO-BDL CORREGGIO 3-4
TELEA MEDICAL SANDRIGO: Bernardelli, Pallares, Neves, Gavioli, Garcia – Pozzato, Poletto (C), Cacau, Rigon, Cocco. All. Franco Vanzo
BDL CORREGGIO: Errico, Zucchiatti (C), Tudela, Thiel, Osorio – Fantozzi, Casari, Caroli, Righi, Salines – All. Pablo Jara.
ARBITRI: Luca Molli di Viareggio (LU) e Mauro Giangregorio di Giovinazzo (BA).
MARCATORI: 1t: 21’02” Neves (rig) (S) – 2t: 6’49” Pallares (S), 8’05” Poletto (S), 8’41” Thiel (tir.dir) (C), 16’12” Osorio (C), 19’22” Fantozzi (C), 22’51” Thiel (tir.dir) (C).
NOTE – Falli di squadra 16-6.

 

I risultati della quinta giornata dei playout di Serie A1:

Telea Medical Sandrigo-BDL Correggio 3-4;
TeamServiceCar Monza-HP Matera 9-3.

Classifica: Monza 24, Sandrigo 19, Correggio 18, Matera -7.

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.