Categoria: News

Il Correggio sfiora il podio nazionale in Under 19. La Pumas vince la finalina per 5-2

Il Correggio Hockey sfiora il podio ai campionati Under 19. La formazione allenata da Eduard Granell fa una bella figura in quel di Follonica arrivando a giocarsi la medaglia di bronzo a livello nazionale, persa poi contro la Pumas Viareggio. Un risultato che va aggiungere linfa ai risultati stagionali che, a livello di settore giovanile, ha visto le società correggese protagonista nelle finali e, nel caso dell’under 11, arrivare a giocarsi perfino il titolo Tricolore.

Nelle finali di Follonica, i biancoblu hanno terminato al secondo posto il girone A a pari merito con Roller Salerno e Pumas. Sei punti conquistati frutto di due vittorie (5-4 contro Forte dei Marmi, cenerentola del girone, e 7-5 contro la Pumas Viareggio) e altrettante sconfitte (5-3 contro il Follonica, primo nel raggruppamento, e 3-1 dal Roller Salerno), lo stesso score delle altre due compagini che ha reso necessario uno spareggio a tre. La squadra allenata da Eduard Granell è riuscita a imporsi contro la formazione campana mentre i toscani, in gare di solamente un tempo di gioco da 25 minuti, hanno hanno avuto la meglio sulla realtà emiliana.

Un successo che è bastato per qualificarsi al turno successivo. La sfida più emozionante ai quarti di finale, grazie alla vittoria 6-4 contro il Breganze (foto scattata dopo il successo contro i veneti). In semifinale Correggio non ha avuto scampo contro il Follonica padrone di casa (5-2) e futuro vincitore del titolo italiano e, per la terza volta nell’arco di pochi giorni, è arrivata la sfida con la Pumas Viareggio che ha visto la sconfitta per 5-2 e di conseguenza il mancato accesso al podio. Un risultato comunque da sottolineare per Correggio che ha visto la presenza di numerosi ragazzi anche sotto età che faranno parte della squadra del futuro nei prossimi anni possono far ben sperare. Protagonisti nell’edizione di Follonica i portieri Sebastiano severi e Federico ToloMelli, gli esterni Francesco Allegretti, Cesare Simonelli, Manuele Pedroni, Tommaso Castiglioni, Tommaso Giannotti, Riccardo Gabbi, Omar Angelotti e Matteo Holban.